IL POKER E LA VITA

Non sono balle i giocatori di poker sono di un’altra categoria !!

Riprendiamo i contenuti di un articolo molto interessante tratto da Gaming report

L’abilità nel poker può essere utile nella vostra carriera personale? Assolutamente sì. Lo psicologo Mark D. Griffiths, professore esperto in Playing Research e direttore dell’Worldwide Gaming Analysis Unit, ha redatto various pubblicazioni sulle abilità di gioco utili nell’ambiente professionale.

Nella sua prima indagine sulle relazioni tra poker e psicologia ha analizzato e identificato various qualità, condivise da alcuni campioni di poker e con utili applicazioni nel mondo del lavoro.

ABILITÀ NUMERICHE

I giocatori di poker sviluppano la capacità di valutare informazioni e situazioni in modo critico. Ponderano rischi e possibili soluzioni, inoltre prendono decisioni che si ritiene abbiano un valore atteso positivo nei momenti chiave delle sfide al ‘tavolo verde’. Il processo decisionale positivo risulta essere fondamentale quanto proficuo in qualsiasi tipo di lavoro.

I fenomeni del poker sono a loro volta ben istruiti nel calcolo delle probabilità e della percentuale di riuscita delle scommesse “più calde”. Questa capacità matematica è una delle abilità più ricercate in molti posti di lavoro.

Andiamo advert analizzare altri aspetti interessanti emersi dall’indagine. In primis, la capacità di raddrizzare una condizione sfavorevole, il cosiddetto drawback fixing, può essere applicata sia al poker che a situazioni comuni nell’ambito lavorativo, soprattutto quando si verificano circostanze unfavourable.

I giocatori di poker spesso sviluppano abilità sociali, di comunicazione e una sana intelligenza emotiva, consentendo loro di ‘leggere’ le possibili giocate degli avversari. Con l’esperienza diventano comunicatori specializzati eccellendo in complessi ambienti sociali, quale potrebbe essere un ambiente di lavoro in cui la comunicazione riveste un ruolo chiave.

La capacità di superare gli ostacoli è una caratteristica indispensabile per un buon giocatore di poker e riveste valore anche nella propria carriera lavorativa durante la quale si possono verificare imprevisti e difficoltà di vario tipo.

I giocatori di poker più esperti sono sempre alla ricerca di strategie di gioco e si aggiornano di continuo sui vari discussion board e portali dedicati al mondo del playing. I meno esperti dovranno sviluppare un uguale entusiasmo utile al loro apprendimento e al loro sviluppo personale.

La capacità strategica di adattarsi al mutare di various circostanze è un ulteriore qualità apprezzabile negli ambienti di lavoro, soprattutto per chi riveste una carica di dirigente.

L’IMPORTANZA DEL BLUFF
picture

Ogni dipendente aziendale dovrebbe “far sue” le strategie del poker, tra cui quella del bluff. Rocco Brown-Morris di Brazen Life, di recente ha valutato il rapporto tra i rischi ed i vantaggi di mentire in un colloquio di lavoro. Dai risultati ottenuti, ha concluso che i candidati senza esperienza dovranno apparire determinati e convincenti per raggiungere il proprio scopo, ovvero quello dell’assunzione, anche sfruttando qualche piccolo stratagemma.

FLESSIBILITÀ
Adeguare le strategie in risposta a situazioni che possono presentarsi come unfavourable, dimostrandosi flessibili, si rivela fondamentale per un concreto sviluppo professionale.

CONSAPEVOLEZZA DI SÉ
Conoscere se stessi è fondamentale in tutte le tappe della vita. È molto importante saper valutare onestamente i propri punti di forza e di debolezza per rispondere in modo appropriato advert una information situazione.

SELF CONTROL
Mantenere un buon controllo di se stessi è una delle regole base per ottenere successo. La capacità di “mantenere il sangue freddo” sotto pressione, situazione molto comune nel poker, è anche la chiave per ottimizzare il proprio rendimento professionale.

L’ASSO NELLA MANICA
picture

Molti giocatori di poker hanno investito parecchie risorse su queste abilità ottenendo ottimi risultati in various attività. Annie Duck, giocatrice di poker professionista e scrittrice, ha sottolineato l’importanza della risolutezza e quanto sia importante tenere sempre in considerazione le risorse già investite quando stiamo per prendere decisioni importanti.

Chris Fargis, asso del poker on-line, ha recentemente ottenuto un ruolo di prestigio in ambito commerciale alla borsa statunitense di Wall Road, ombelico economico del mondo. L’advert della Fargis’s Toro, ha affermato che le qualità ricercate nei nuovi dealer quali una mente veloce, nervi d’acciaio e le abilità numeriche, sono quelle che si riscontrano maggiormente anche nei professionisti del poker.

Sulla stessa lunghezza d’onda Danon Robinson, accomplice Fargis’s Toro, che di recente ha affermato: “Chi ha successo nel poker, ha buonissime possibilità di riuscire in questo enterprise”.

ESISTONO ALTRE FORME DI GIOCO D’AZZARDO UTILI PER LA VOSTRA CRESCITA PROFESSIONALE?
È chiaro che i giocatori di poker esperti possono acquisire competenze trasferibili in vantaggi sul posto di lavoro. Ma story relazione è valida anche per altre forme di gioco d’azzardo?

picture

Jim Makos, figura eclettica del playing on-line, specializzato in blackjack, ha recentemente dichiarato in modo inequivocabile che le abilità apprese come giocatore di poker sono stati elementi chiave della sua vita come imprenditore.

“La gestione intelligente del denaro e una sagace e attenta valutazione dei rischi sono stati gli elementi centrali della mia carriera. Per far quadrare il bilancio e gestire al meglio il vostro capitale, non spendete troppo.Cercate sempre di mantenere le spese più basse possibili, nel tentativo di aumentare le entrate”, continua Makos..

Il noto gambler prosegue spiegando come la sua tendenza al rialzo nelle sfide tra i tavoli da gioco abbia aiutato anche la sua carriera di dealer: “Come nel gioco d’azzardo, anche negli investimenti non bisogna avere mai paura di prendere una decisione difficile”.

Allo stesso tempo, afferma che “i giocatori d’azzardo impulsivi sono «molto più inclini a errori e non amano le persone che mettono in discussione le loro decisioni o le prestazioni.”

In netto contrasto con il dottor Griffiths, Makos sostiene che “i giocatori tendono advert essere comunicatori mediocri, essendo il gioco un po’ ‘solitario’, poiché ogni altro giocatore d’azzardo è visto come nemico o avversario” .

Tuttavia, egli persiste nel sottolineare come “la fiducia in se stessi e l’attenzione a certi dettagli, abilità acquisite nel gioco, lo abbiano aiutato nel suo sviluppo a livello professionale. E questo è molto importante per chi vuole essere un vero uomo d’affari”. 

Author: info

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *